Ricordi di una vita d'impegno

Venti pannelli fronte retro, una storia lunga mezzo secolo, per conoscere, studiare e condividere la  storia di AIDO.
“La descrizione di un attimo, i  pensieri che cambiano….” così recita la canzone  dei Tiromancino. Un pò come in uno scatto fotografico, ogni attimo che viene immortalato sulla pellicola, è un ricordo da poter guardare per sempre.

Una storia di passione, altruismo e coraggio

Dopo l’inaugurazione al gate dell’aeroporto “Caravaggio” di Orio al Serio, grazie alla disponibilità della direzione dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII, la mostra si sposterà negli spazi dell’Hospital Street, penultima tappa dell’esposizione. Toccherà  alla Provincia, a chiusura del 50°, ospitare la mostra all’interno dello storico palazzo in modo che anche tutta la città possa ammirare, comprendere e scegliere per il Sì.

Le prossime date

La mostra all’aeroporto di Orio rimarrà visitabile ai passeggeri in transito, nei mesi di luglio e agosto. Da settembre ci si traferirà nell'”Ospital street” dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII ed infine, a conclusione  dei festeggiamenti del 50° di DOB-AIDO, nei saloni interni della Provincia di Bergamo  in via Tasso . 

Questa mostra nasce dall’archivio sterminato di foto disponibili presso l’Aido Regionale grazie all’opera di sgrossatura che ha fatto il cavalier Pozzi, nostra memoria storica. Monica Vescovi ed Corrado Valli hanno filtrato ed infine è intervenuto  il nostro curatore e Guido Ghilardi che ringraziamo  tanto.
Così come un grazie lo dobbiamo a “gf studio” per il progetto grafico molto accattivante. Un grazie anche a Marzia Taiocchi che ha coordinato i lavori, all’ingegner Reina e ai suoi collaboratori per la disponibilità.

“Abbi cura dei tuoi ricordi perché non puoi viverli di nuovo"

Bob Dylan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.