Quarta tappa: Chiuro - Chiavenna

Quarta frazione in archivio al Giro d’Italia Under 23. Dopo le due prestazioni dominanti da parte di Leo Hayter, a centrare il successo è il canadese Riley Pickrell del team Israel Cycling Academy. Il 20enne è riuscito a regolare un gruppo ristretto in volata sul traguardo di Chiavenna.

Si è disputata la tappa più breve di questa edizione con appena 101 km da percorrere. Nella movimentata prima parte nessuno riesce ad evadere da un gruppo che vola ad andatura fortissima. Ci vogliono quasi 30 km per permettere a sette uomini di andare in fuga: Mattia Petrucci (Colpack Ballan), Lorenzo Milesi (Team DSM), Davide De Pretto (Zalf Euromobil Fior), Samuel Watson (Groupama-FDJ), Nicolò Buratti e Davide De Cassan (Cycling Team Friuli), Gil Gelders (Bingoal Pauwels Sauces WB).

La quinta tappa del Giro Under 23, di quasi 147 chilometri, si snoda interamente in territorio cuneese, da Busca a Peveragno. Lasciata Busca, la strada inizia a salire in modo leggero verso i 617 metri del Colletto di Rossana, per poi virare verso il primo GPM. Superato il GPM, una veloce discesa attraverso Valmala e Venasca conduce nuovamente a Busca, per un passaggio a poche centinaia di metri dalla zona di partenza della tappa. La corsa punta decisa verso il torrente Stura, che viene attraversato nella località di Castelletto e poi verso il circuito finale di Peveragno. Dieci chilometri soltanto, in leggera salita, dividono gli abitati di Busca e Peveragno. Proprio da qui inizia il circuito di quattordici chilometri da ripetere tre volte con l’asperità del GPM di terza categoria di Pilone del Colletto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.